F O R M A | I Migliori Eventi di Architettura del 2018
Il 2018 sarà ricco di eventi in tutta Europa. FORMA ha selezionato per voi solo i migliori. Pronti a riempire l’agenda?
architettura, architetto, regno unito, uk, italia, europa, eventi, mostre, biennale, premi, festival, calendario, migliori, best of
1153
post-template-default,single,single-post,postid-1153,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1200,footer_responsive_adv,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.7,vc_responsive

I Migliori Eventi di Architettura del 2018

Il 2018 sarà ricco di eventi in tutta Europa. FORMA ha selezionato per voi solo i migliori.

Pronti a riempire l’agenda?

Gennaio

Dopo la pausa festiva ci vuole una scossa per tornare nel pieno delle forze. Consigliamo la presentazione ufficiale del podcast “Business of architecture”, programmata per il 22 gennaio negli uffici londinesi di U+I, una delle compagnie di rigenerazione urbana più innovative del Regno Unito. Si discuterà di un tema molto sentito dagli architetti contemporanei: come imparare a vendere i propri servizi in un mercato saturo e aggressivo.

Architect @ Work, in programma mercoledì 24 e giovedì 25 Gennaio a Londra, inaugura la stagione delle fiere. Il tema della rassegna di quest’anno è l’uso della luce come elemento di design e arredamento. Gli addetti ai lavori affolleranno le sale dell’Olympia tra stand, seminari e mostre. Tra gli speaker Simon Allford, Tatiana von Preussen e Sam Jacob. Architect @ Work farà anche tappa a Roma il 17 e 18 ottobre e a Milano il 14 e 15 novembre.

Febbraio

Continua la serie “Europa” al RIBA di Portland Street, una rassegna che vuole contrastare la stucchevole atmosfera post-Brexit mettendo in luce i giovani talenti del vecchio continente. Dopo avere registrato tutto esaurito negli eventi dell’anno scorso, il 13 febbraio tocca alla Svizzera e all’Italia. Le due nazioni saranno rappresentate da Labics, ULTRA Architettura, Lukas Raeber & Patrick Reuter e Manuel Herz. La serie continuerà il 27 febbraio con Francia e Spagna, il 20 marzo con gli stati Baltici e finirà il 24 aprile con Irlanda e Irlanda del Nord.

Marzo

Collaudate la vostra cabina di teletrasporto. Dovrà essere pronta per la primavera-estate del 2018.

Il 2 marzo verranno presentati all’hotel Claridge’s di Londra i Women in Architecture Awards, curati e sponsorizzati dall’Architects’ Journal. Questo evento annuale include diverse categorie di premi per professioniste giovani, senior e progetti specifici e contribuisce all’eterna battaglia per la parità di trattamento professionale e valorizzazione dell’architettura al femminile.

Dal 6 all’8 marzo sempre a Londra la fiera Ecobuild invita architetti, urbanisti e pionieri delle nuove tecnologie a mettere a punto nuove versioni della città sostenibile. Con più di 400 espositori, 25.000 visitatori e decine di conferenze dedicate a infrastrutture, domotica e materiali da costruzione, l’evento è l’introduzione perfetta alla stagione calda.

Il 9 marzo ci vediamo alla cerimonia di premiazione dei Civic Trust Awards nella storica cornice dell’Old Trafford di Manchester. Istituito nel 1959 per premiare le eccellenze mondiali dell’architettura, il Trust continua a selezionare con rigore i progetti internazionali che conquistano l’agognato “triangolo blu”. Come le guide Michelin, il più antico premio europeo del settore garantisce qualità aldilà delle mode.

Prima che il mercato delle costruzioni si muova, ogni anno i mercanti si incontrano a Cannes. Le prossime tendenze e i grandi affari internazionali vengono discussi qui. Politici, architetti, immobiliaristi, urbanisti, designer. Tra uno champagne e una conferenza del guru di turno, TUTTI svernano in Costa Azzurra per l’inesorabile MIPIM (13-16 marzo). Se sei uno junior vedrai il tuo direttore tornare abbronzato, un pò sbronzetto e pieno di nuove idee che si trasformeranno in notti magiche inseguendo un .rvt. Se sei un direttore potrai toccare con mano la materia prima del futuro e perderti nel vortice di feste della Croisette. Magari sul volo di ritorno pensa a qualcosa da passare al tuo assistente, altrimenti sembrerà solo una vacanza.

Aprile

Salone del Mobile, Milano, dal 17 al 22. Punto e basta. Ah no, un momento. Nello stesso weekend ci sono anche i BD Architect of the Year Awards a Londra. Scegliere? Sdoppiarsi? Incastrare voli e hotel come a tetris? Decidete voi, ma fatevi vedere almeno ad uno dei due eventi o sarete squalificati.

Maggio

A maggio verrà consegnato il Pritzker Prize. Non c’è ancora una data precisa per quest’anno ma FORMA continuerà a monitorare le ultime notizie prima della cerimonia ufficiale dei “Nobel dell’architettura”.

Il 2018 sarà il quarto compleanno dei Civic Voice Design Awards, una serie di premi per progetti di architettura, restauro e spazi pubblici in cui le nomination vengono proposte esclusivamente da enti pubblici, associazioni no-profit e centri culturali. Con un occhio di riguardo all’impatto sociale dell’architettura e un taglio indipendente, questo evento continua ad attirare l’attenzione dei media e del pubblico. La data e il luogo della cerimonia di premiazione verranno confermati in primavera.

Dal 3 al 16 maggio l’Architecture Festival danese si svolgerà in contemporanea a Copenhagen, Aalborg e Aarhus. Con tre città simbolo dell’architettura e dell’urbanistica moderna come teatri e i grandi nomi della disciplina ad accendere il dibattito, il ciclone di eventi estivi inizierà nella penisola scandinava.

Seguiranno piogge di designer, architetti e menti creative dal 22 al 24 maggio in un’area molto circoscritta di Londra. La Clerkenwell Design Week, giunta alla sua ottava edizione, è ormai un must che compete con avversari ben più grandi e famosi nella lista di appuntamenti obbligatori dell’anno. Dopo avere investito gli atelier e showroom del quartiere creativo della capitale, il vortice si sposterà a sud per diventare un uragano nella laguna di Venezia.

La Biennale Architettura aprirà al pubblico il 26 maggio ma la settimana precedente sarà densa di anteprime, feste e vernissage. Dagli studenti del primo anno alle archistar lontane anni luce da qui, tutti sono simbolicamente invitati. Con la curatela di Yvonne Farrell e Shelley McNamara e “Freespace” come titolo-guida, il caput mundi dell’architettura resterà aperto fino al 25 Novembre. Watch this space.

Se uscite indenni dal labirinto di padiglioni, installazioni e spritz, un’altra Biennale vi aspetta nei Paesi Bassi. La IABR verrà inaugurata in parallelo a Rotterdam (31 maggio) e Bruxelles (1 giugno) e le due prossime edizioni della manifestazione (2018 e 2020) saranno dedicate al tema dello sviluppo sostenibile e del cambiamento climatico. “The Missing Link” è il titolo scelto dagli organizzatori.

Giugno

Il London Festival of Architecture durerà dall’1 al 30 Giugno con il tema “Identity” come fattor comune per il fittissimo programma di convegni, mostre e workshop. Il festival è una scatola cinese con altri eventi minori, paralleli o alternativi diffusi in tutti i quartieri della città. In continua crescita il numero di studi che organizzano incontri informali per esporre i propri lavori e allargare la rete di contatti nel settore. Il format funziona molto bene e attira professionisti da tutto il mondo.

Dal 7 al 14 Giugno tutti in Spagna per la Barcelona Design Week, poi Sicilia per Manifesta 12, la biennale d’arte nomade che invaderà gli spazi urbani di Palermo dal 16 giugno al 4 novembre. Il tema della dodicesima edizione è stato scelto grazie alla ricerca site-specific condotta da OMA e Ippolito Pestellini Laparelli e sintetizzata nel “Palermo Atlas”. Il titolo “The Planetary Garden. Cultivating Coexistence” è più che mai attuale e su misura per il Mediterraneo delle migrazioni e delle contaminazioni culturali-architettoniche.

Tre eventi mondani riempiranno le pagine dei media e faranno impazzire i social a giugno. In successione Londra ospiterà i RIBA National Awards, gli AJ100 Awards e l’apertura ufficiale del Serpentine Pavilion. Dettagli in arrivo. Chi non c’è, non ci sarà.

Prima di preparare i bagagli, il rito dei summer show organizzati dalle facoltà di architettura. Dalla Bartlett a Bath, passando da AA School, Newcastle, Westminster e RCA, le accademie si sfideranno esponendo il lavoro di tutti i laboratori progettuali e di ricerca dell’anno passato. Atmosfera unica, odore di vernice ancora da asciugare e deliberata voglia di stupire. Ottima occasione per valutare l’offerta didattica di ogni scuola e avvistare i talenti del futuro.

Luglio-Agosto

Mari e monti e mostre, ad libitum.

Settembre

Inaugura il 15 settembre alla Royal Academy di Londra l’attesissima mostra personale di Renzo Piano che celebra i cinquant’anni di attività del Maestro genovese. Con la diretta supervisione di RPBW nella progettazione degli spazi espositivi e nella curatela, l’evento sarà uno dei più importanti del decennio per ampiezza di ricerca e rarità del materiale esposto. Iniziamo a metterci in fila (virtuale) per i biglietti. #imperdibile

Dopo la “sorpresa” di Neave Brown nel 2017, occhi puntati sul prossimo vincitore della RIBA Gold Medal.  La medaglia verrà consegnata a settembre ma non è ancora nota la data della cerimonia che si terrà, molto probabilmente, a Londra.

Sempre a settembre conosceremo il vincitore del RIBA International Prize, premio biennale giunto alla seconda edizione e rivolto esclusivamente a progetti esterni al Regno Unito.

Terzo premio del mese: il Sunday Times British Homes Awards.

Settembre si conclude con Open House London. In programma sabato 22 e domenica 23, l’evento permette a tutti di esplorare edifici in cui l’accesso è normalmente limitato o perle nascoste nelle zone periferiche della capitale. In programma visite guidate, conferenze e mostre curate da un’armata di volontari e arricchite da interventi site-specific di artisti internazionali.

Nello stesso periodo, dal 21 al 23, l’ExCel di Londra ospita l’Homebuilding Show, appuntamento fieristico annuale in cui convergono architetti, costruttori e proprietari di immobili interessati al mondo degli edifici fai-da-te e dei materiali.

Ottobre

Il RIBA Stirling Prize, riservato al progetto “che ha dato il più grande contributo all’architettura britannica nell’ultimo anno”, verrà nominato in autunno ma anche in questo caso non c’è una data programmata al momento.

L’edizione londinese del MIPIM (vedi sopra) verrà organizzata in ottobre e riproducerà in riva al Tamigi il bazaar di immobiliaristi, architetti e costruttori che affollano la Costa Azzurra in primavera. Coordinate in arrivo.

Novembre

Il ciclo dei grandi eventi si conclude con il World Architecture Festival, programmato per quest’anno ad Amsterdam dal 28 al 30 novembre. All’interno del WAF verranno assegnati anche gli Architectural Review Emerging Architecture Awards, dedicati ai giovani talenti dell’architettura internazionale.

Dicembre

La Biennale ha chiuso i battenti. I clienti mettono alla prova le tue qualità acrobatiche pre-natalizie. Aspetti solo l’ultima consegna e un pezzo di panettone. Ma se ti fermi e guardi indietro, vedrai un 2018 pieno di eventi speciali e momenti irripetibili. Se hai ancora energia ci sono gli AJ Architecture Awards a Londra, gli ultimi applausi prima del time-out.

Buon anno in FORMA!

Ti e’ piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere le notizie di FORMA direttamente via mail.

Tags:


YOU MIGHT BE INTERESTED ALSO